Cos’è Aspen

La benzina alchilata Aspen è stata sviluppata in Svezia a partire dagli anni '80. L'ingegnere Roland Elmäng, esperto di carburanti in Volvo, ha intravisto un grande potenziale nello sviluppo di un carburante con prestazioni superiori e migliore per l'uomo, i motori e l'ambiente.
Aspen 2 è stata lanciata nel 1988 e da allora è in vendita presso molti dei nostri rivenditori. In totale, abbiamo fornito oltre 300 milioni di litri di Aspen 2 a clienti in più di 20 Paesi.

Clienti che apprezzano i motori più facili da avviare, più puliti e che funzionano meglio. Aspen 2 è l'originale e la benzina alchilata premiscelata più venduta al mondo.


La benzina alchilata

Il nome deriva dal termine alchilazione, cioè il processo utilizzato per produrre la materia prima.
L'alchilato è uno dei derivati del petrolio più puro che possono essere prodotti ed è ottenuto con un particolare e costoso processo chimico che solo poche raffinerie in Europa sono in grado di effettuare. La base di partenza non è la parte liquida, bensì la parte gassosa, prevalentemente isobutano ed isobutene, ovvero la parte più pulita del greggio.

Nella composizione Aspen si differenzia dalla benzina verde (che è una miscela di oltre 100 componenti) perché contiene solo pochi elementi e tra i meno nocivi; infatti non contiene né benzene, né idrocarburi aromatici, che sono sostanze riconosciute come sicuramente cancerogene dallo IARC (International Agency for Research on Cancer). È perciò un carburante che ha basso impatto sulla salute dell'operatore, sulla durata del motore ed è amico dell'ambiente.

Aspen appartiene alla stessa classe ambientale 2 della benzina senza piombo, ma è considerata solo nociva (ne è la testimonianza la croce di Sant'Andrea presente sulla confezione) anziché molto tossica come la benzina acquistata comunemente alla stazione di servizio (nella quale è presente il teschio su sfondo arancione).

Confronti tra Aspen e benzina normale

Confronto rasaerba e automobile

Un rasaerba 4 tempi alimentato a benzina verde in un'ora inquina come 3 automobili alimentate a benzina senza piombo.

36 rasaerba alimentati ad Aspen in un'ora inquinano come un'automobile a benzina senza piombo.

Confronto motosega e automobile

Una motosega 2 tempi alimentata a benzina verde inquina come 57 automobili alimentate a benzina senza piombo.

2 motoseghe alimentate ad Aspen inquinano come un'auto alimentata a benzina senza piombo.

Ricorda

Il carburante alchilato non secca le membrane del carburatore, tiene puliti i pistoni, i cilindri, le valvole e le candele aumentando la resa del motore e la sua durata. Un motore più pulito consuma anche meno!
Aspen è amico dell'ambiente perché non libera nell'aria e nell'acqua le sostanze inquinanti che generano l'ozono troposferico, acidificano e eutrofizzano la flora.
Confronti tra Aspen e benzina normale

Tabella comparativa

Ottani RON. Vengono misurati nel carburante ancora liquido.

Ottani MON. Più è elevato il loro valore e minore la loro decadenza, meno è il rischio che il motore si surriscaldi e “batta in testa”.

Pressione di vapore. Più elevato è il suo valore più è facilitata la sedimentazione delle sostanze nocive nel corpo umano con rischio di insorgenza di gravi patologie.

Benzene. Provoca la leucemia ed è considerato la sostanza più pericolosa contenuta in benzina e gas di scarico. Si accumula in tutti gli organismi viventi.

Olefine. Nell’organismo reagiscono formando sostanze cancerogene. Sono estremamente reattive e contribuiscono ad aumentare l’ozono troposferico. Formano resine e riducono i tempi di stoccaggio.

ASPEN 2/4 95 ottani
senza piombo
N° di ottani RON 95 95
N° di ottani MON 92 85
Pressione vapore kPa 55-65 60-90
Zolfo ppm 1 10
Cont. aromatici vol. % 0,1 35
Cont. benzene vol. % 0,01 1
Cont. olefi ne vol. % 0,1 5-18

Glossario

Alchilato/alchilazione
Forma di benzina più pulita senza sostanze pericolose per la salute o l'ambiente come benzene, idrocarburi aromatici, componenti crachizzati e zolfo. L'alchilato è completamente dominato dalle paraffine.

Benzene
L'idrocarburo aromatico più pericoloso nella benzina e nei gas di scarico ed è stato classificato come cancerogeno per l'uomo dall'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC). Il benzene contribuisce alla formazione di ozono troposferico (smog).

Cracking/Crackler
Processo impiegato di recente per la produzione di benzina dal petrolio greggio. In passato, la benzina per motori, era una frazione di petrolio greggio prodotta per semplice distillazione, ma la diffusione dei motori e la maggiore domanda di benzina ha richiesto processi.

Idrocarburi aromatici
I composti aromatici quali il benzene siano in grado di innescare meccanismi di alterazione genetica responsabili tra l'altro del cancro. Queste sostanze chimiche infatti sono state catalogate dallo IARC, International Agency for Reasearch on Cancer, come sostanze sicuramente cancerogene per l'uomo. Gli idrocarburi aromatici sono molecole dall'odore tipico e gradevole. Il loro valore è per legge limitato al 45%: normalmente nella benzina verde la quantità si aggira attorno al 42%, a seconda del marchio. Nella benzina alchilata il valore è normalmente inferiore allo 0,1%.

Isobutano
Idrocarburo saturo gassoso presente nel GPL ed in minore misura nella benzina alchilata, alla quale viene aggiunto per ottenere la pressione vapore corretta ed agevolare l'avviamento dei motori. Viene impiegato principalmente come materia prima per la produzione dell'alchilato. L'isobutano viene prodotto durante la distillazione del petrolio greggio.

Isobutene
Idrocarburo insaturo gassoso prodotto mediante cracking catalitico in raffineria. È l'altra materia prima necessaria per la produzione dell'alchilato.